Creawebonline

Seguici su Facebook

3 rimedi contro il calo delle vendite nell’e-commerce dopo le feste

Rimedi contro il calo delle vendite nell’e-commerce

Il Natale è ormai finito, ma ciò non significa che lo siano anche le opportunità di vendita online. Anzi, il periodo post-natalizio è più interessante che mai per l’e-commerce, grazie all’aumento di popolarità delle carte regalo e dello shopping online in generale. In questo articolo vedremo 3 rimedi contro il calo delle vendite nell’e-commerce dopo le feste.

Molti acquirenti evitano completamente l’acquisto di alcuni articoli durante le feste aspettando invece di accaparrarseli a gennaio, quando gli stessi prodotti sono disponibili a prezzi scontati. Nonostante i grandi sconti post-natalizi siano la strategia più diffusa per liberarsi delle scorte in eccesso, se realizzati in modo inadeguato possono apparire come un disperato grido d’aiuto.

Di seguito ti proponiamo alcune idee alternative per garantire vendite interessanti dopo la frenesia delle feste e coltivare ottimi rapporti con i clienti sia esistenti che potenziali.

Resi e scambi

I tuoi clienti, già stremati dalle feste, guardano con apprensione alla procedura di restituzione e scambio della merce. Se sei in grado di semplificare l’esperienza o, ancora meglio, di renderla piacevole per i clienti, puoi trasformare questo tanto temuto aspetto delle feste in un’opportunità per fidelizzare il cliente.

Anche i clienti insoddisfatti sono esseri umani
Hai lavorato sodo per allestire il tuo negozio online in occasione delle feste e fare in modo di offrire ai tuoi clienti un’esperienza eccezionale. Non fermarti proprio adesso: resi e scambi non sono particolarmente entusiasmanti, è vero, ma rappresentano una grande opportunità per fare una buona impressione sui tuoi clienti con un servizio attento e personalizzato.

Ascolta il cliente attraverso la chat istantanea
Il modo migliore per gestire resi e scambi consiste nell’indicare chiaramente sul sito del tuo negozio alcune semplici regole da seguire. Supporta queste linee guida con una live chat potenziata: è l’occasione ideale per mettere in mostra il tuo servizio clienti offrendo un’assistenza cortese in tempo reale. Per un ulteriore punto a tuo favore, personalizza le tue finestre di live chat con foto di persone reali piuttosto che con immagini d’archivio.

Riduci i resi con un incentivo allettante
Visto sotto una luce diversa, un reso può essere una fantastica opportunità per fidelizzare un cliente. Potresti offrire la spedizione gratis o un piccolo sconto qualora il cliente decida di optare per uno scambio invece di chiedere un rimborso. Il cliente riceve una piacevole sorpresa e tu dai nuova vita alla tua attività.

Sconti e offerte che fanno la differenza

Non siamo soliti consigliarti di competere sul prezzo, ma le feste e il periodo post-natalizio sono un momento unico in cui i clienti si aspettano prodotti scontati. Ciò non significa però doversi conformare alla massa: trovate un modo unico per distinguerti dalla concorrenza quando i clienti si preparano a spendere il loro bottino di Natale e a utilizzare le carte regalo accumulate. Prova una di queste opzioni:

Fai del bene con i profitti ottenuti
Un modo interessante per distinguerti dalla massa consiste nel devolvere una parte dei tuoi profitti a un’associazione benefica. Dopo mesi trascorsi nel ciclone consumistico delle feste, molte persone sono felici di sapere che parte del denaro speso andrà a sostegno di una buona causa.

2 per 1
Se hai un’eccedenza di articoli da spostare, valuta se offrire un prodotto gratis con l’acquisto di un articolo a prezzo pieno. Questa tecnica è particolarmente efficace nel caso di prodotti deperibili o stagionali, come i capi di abbigliamento invernali: ad esempio, potresti regalare una sciarpa per ogni paio di jeans acquistato a prezzo pieno. Anche se chiudi in pareggio per questi articoli, risparmi costi di inventario e spazio a scaffale smaltendo prodotti che, altrimenti, andrebbero sprecati.

Crea abbinamenti interessanti
Se devi liberarti di prodotti complementari, abbinali e proponili ai clienti che hanno acquistato articoli relativi a quelli da smaltire. Accessori e ricariche sono tra i candidati migliori per questa strategia: ad esempio, plettri e corde per una nuova chitarra, oppure caricabatterie, adattatori e custodie per i telefoni. Crea diversi abbinamenti per vedere cosa funziona meglio per la tua attività.

Un bel concorso come quelli di una volta
Stuzzica l’interesse del pubblico con un concorso: chiedi ai tuoi clienti di inviarti le loro foto preferite delle vacanze o l’immagine migliore del tuo prodotto in uso. Tutti i partecipanti vincono qualcosa, anche se si tratta solo del 5% di sconto sull’acquisto successivo. Sfrutta il concorso per promuovere un prodotto nuovo o di successo e mettetene in palio uno per il vincitore.

Ringrazia
Il successo del tuo negozio dipende fortemente dalla fedeltà dei clienti. È quindi consigliabile ringraziarli per aver contribuito alla buona riuscita dell’anno appena trascorso. Offri loro un piccolo sconto che possono trasmettere ad amici e parenti. Avranno così un buon motivo per visitare il tuo negozio in gennaio e magari attirerai anche qualche nuovo cliente.

Il non-sconto: un nuovo prodotto per il nuovo anno
Il lancio di un nuovo prodotto è un ottimo modo per attirare l’attenzione dei clienti senza tagliare i prezzi. La riuscita di un lancio richiede una buona organizzazione da parte tua, ma ti consente di lasciare un forte impatto approfittando dello slancio del nuovo anno.

Lezioni e risoluzioni

Il periodo post-natalizio è anche un momento ideale per fare il bilancio dell’anno precedente così da prepararsi ad affrontare quello che sta iniziando. Sicuramente, metterai in saldo alcuni articoli e farete in modo di smaltire i vecchi prodotti per fare spazio a quelli nuovi; tuttavia, è importante dedicare anche del tempo a importanti attività di marketing che ti metteranno sulla buona strada per il PROSSIMO periodo natalizio.

Gestisci i dati in tuo possesso
Le feste ti avranno fornito un’enorme quantità di dati sui tuoi clienti. Puoi utilizzare queste informazioni per segmentare i tuoi contatti e creare offerte personalizzate sui prodotti da smaltire, proponendole a clienti specifici che saranno sicuramente interessati. Ad esempio, se sai chi sono i clienti che hanno acquistato un telefono quest’anno, invia un’e-mail offrendo loro un pacchetto di accessori. Oppure, se sei un negozio di abbigliamento con capi in eccedenza solo in alcune taglie specifiche, invia offerte mirate ai clienti che hanno acquistato queste taglie in passato. Così facendo, eviterai di inondare i clienti con offerte non adatte a loro.

Presta attenzione ai modelli di acquisto
Durante le feste avrai imparato molto non solo sui tuoi clienti, ma anche sui tuoi prodotti. Che cosa vende a prezzo pieno? Che cosa finisce in saldo? Serviti di questi dati per personalizzare il tuo marketing e valutare quali prodotti scontare per liberartene e quali continueranno a fruttare nel corso dell’anno.

  • Prodotti di successo: Durante le feste, probabilmente ti sei fatto un’idea dei prodotti che i clienti sono disposti ad acquistare a prezzo pieno. Si tratta di ottimi prodotti per creare pacchetti e promozioni in questo periodo, e su cui concentrare le tue attività di marketing durante il resto dell’anno.
  • Prodotti con un buon potenziale: Alcuni prodotti attirano molta attenzione ma poche conversioni? Prova a promuoverli con una discreta offerta post-natalizia oppure mettili semplicemente in evidenza quando comunichi con i clienti.
  • Prodotti problematici: se alcuni prodotti vendono solo in saldo, potrebbe essere giunto il momento di sbarazzartene. I saldi post-natalizi sono un’ottima opportunità per creare una speciale categoria di “Svendita”. Anche questi prodotti potrebbero avere successo se abbinati ad altri.

Non trascurare i carrelli abbandonati
Molti clienti utilizzano il carrello al posto di una lista dei desideri. Spesso, questi clienti si aspettano di ricevere un promemoria a proposito del carrello che hanno lasciato in sospeso, quindi non lasciarti sfuggire l’opportunità di monitorare e recuperare le vendite incomplete.

Metti in mostra le tue capacità relazionali
Le feste sono passate, ma non è ancora giunto il momento di abbandonare le tue attività di marketing. Utilizza i social media per continuare a far parlare di te. Se decidi di incorporare una donazione benefica, i social media sono un ottimo strumento per coinvolgere i clienti e sensibilizzarli alla tua iniziativa. Lo stesso vale per i concorsi post-natalizi.

Metti in soffitta le decorazioni (e le offerte!) natalizie
Si tratta di un’operazione facile ma spesso trascurata. Sfortunatamente, le conseguenze di una dimenticanza possono essere spiacevoli per la tua reputazione e per i tuoi profitti. Se hai promesso la spedizione gratis durante le feste, ricorda di rimuovere questa opzione dai tuoi strumenti promozionali se non vuoi continuare a offrirla nel nuovo anno. Durante le feste hai proposto una garanzia di basso prezzo che contrasta adesso con la tua offerta post-natalizia? Occupatene subito così da poter passare a cose più importanti.

Punti da ricordare

  • Personalizza la procedura di reso e scambio della merce
  • Serviti di incentivi per convertire i resi in scambi o addirittura in acquisti.
  • Evita di affidarti completamente a grandi sconti; realizza offerte creative.
  • Ringrazia i clienti.
  • Sfrutta i dati per la segmentazione dei clienti e la creazione di attività di marketing mirate.
  • Analizza le prestazioni dei prodotti e orienta il tuo marketing di conseguenza.
  • Occupati dei carrelli abbandonati.
  • Aumenta la tua presenza sui social media nel nuovo anno.
  • Rivisita le promesse fatte durante le feste e rimuovi le decorazioni natalizie.

Le feste sono finite, ma il nuovo anno è solo all’inizio. Quali accorgimenti stai adottando per fare in modo che sia un anno di successo? Hai provato alcuni dei nostri suggerimenti? Facci sapere che cosa funziona per voi!

Articolo 3 rimedi contro il calo delle vendite nell’e-commerce dopo le feste

Rif. Blog Prestashop – Autore:  Kate Robinson